Policlinico Casilino

Trattamento con drenaggio ecoendoscopico su un paziente affetto da pancreatite acuta grave

Trattamento con drenaggio ecoendoscopico su un paziente affetto da pancreatite acuta grave | Policlinico Casilino

Presso il Policlinico Casilino è stato effettuato un intervento per il drenaggio di una pseudocisti pancreatica sotto guida ecoendoscopica (EUS).

Nello specifico il trattamento è stato effettuato su un paziente che, a causa di una pancreatite acuta, aveva sviluppato una pseudocisti pancreatica complicata da infezione. Il paziente lamentava forte dolore epigastrico associato a nausea e vomito. L’infezione all’addome aveva dato origine ad una fistola duodenale con fuoriuscita di materiale purulento. Dopo una riunione collegiale con clinici, chirurghi, radiologi e gastroenterologi si è deciso di procedere al drenaggio della raccolta pancreatica infetta.

L’intervento è stato effettuato per via endoscopica, dall’interno e senza alcun taglio chirurgico sulla cute dell’addome, utilizzando un ecoendoscopio (strumento che associa la visione diretta dell’endoscopia e quella ecografica). Tramite questa procedura è stato possibile raggiungere, in maniera mininvasiva, la raccolta infetta dallo stomaco e drenarla, rimuovendo così l’infezione. Il drenaggio trans gastrico guidato da EUS della raccolta di fluidi è stato eseguito attraverso il posizionamento di una particolare protesi metallica che ha potuto mettere in comunicazione la cavità gastrica con la raccolta.

La sintomatologia del paziente si è risolta in pochi giorni, la fistola duodenale è guarita e il paziente è tornato regolarmente alla sua vita normale.

Il caso clinico è stato pubblicato sulla rivista “International Journal of Translational Medicine”