ORGANIZZAZIONI

 

Associazioni di volontariato:

Associazione Volontari Roma Est:

All’interno dell’Ospedale il volontariato è una realtà che concorre a far crescere solidarietà e responsabilità attraverso la partecipazione. I volontari dell’associazione “Volontari Roma Est” svolgono un’attività gratuita e di condivisione perché mettono al centro del proprio intervento la dignità della persona malata, mettendosi in ascolto dei suoi bisogni.

L’associazione “Volontari Roma Est” si propone di intervenire attivamente, all’interno della struttura ospedaliera, allo scopo di:
▪ contribuire a umanizzare la vita in ospedale;
▪ testimoniare la solidarietà della comunità;
▪ offrire ai degenti sostegno nella solitudine e nelle difficoltà.
Il volontario è accanto all’ammalato e all’anziano, accogliendo i loro bisogni di ascolto e compiendo tutti quei gesti che un autentico sentimento di solidarietà consente.
È un modo discreto, ma di grande concretezza, per testimoniare che indifferenza e individualismo si possono superare.

Volontariato Croce Rossa Italiana:

All’interno del Policlinico Casilino è possibile individuare personale della C.R.I., presta in modo spontaneo, a titolo gratuito e senza fini di lucro, la propria collaborazione presso l’ospedale, con lo scopo di realizzare attività di carattere sociale quali:

▪ assistenza e supporto emotivo rivolto ai degenti presenti nella struttura del Pronto Soccorso;
▪ assistenza e supporto rivolto ai pazienti presenti nelle unità di degenza (reparti); I volontari, riconoscibili attraverso una pettorina specifica con su scritto “Volontario C.R.I.”, attraverso il proprio cartellino di riconoscimento, svolgeranno attività quali:

  • collaborazione all’assunzione dei cibi e nell’idratazione;
  • collaborazione alla deambulazione assistita;
  • eventuale attivazione del personale sanitario competente nei casi di emergenza-urgenza;
  • rilascio di informazioni generali al pubblico in merito ai servizi ospedalieri;
  • collaborazione nel ripristino dell’unità del malato vuota;
  • collaborazione nel trasporto di provette e/o documentazione varia;
  • collaborazione al trasporto del cliente in carrozzina.

Comitati

Comitato etico:

Nella ASL Roma 2 è operativo un comitato etico che ha come obiettivo la difesa dei valori della persona umana e del paziente. Sulla base di questi valori discute e definisce le questioni etiche connesse alle attività scientifiche, assistenziali, amministrative e didattiche delle strutture sanitarie nei confronti dei propri assistiti

Comitato ospedaliero per il buon uso del sangue:

Nel mese di settembre 2003 è stato istituito un comitato ospedaliero per il buon uso del sangue, come previsto dalla legge n.107 del 4 maggio 1990 e codificato dal relativo decreto ministeriale del 1° settembre 1995.

Il comitato ha il compito di:

determinare gli standard e le procedure per l’utilizzazione del sangue;

definire la richiesta massima di sangue per tipo di intervento (MSBOS);

promuovere la pratica della trasfusione di sangue autologo (autotrasfusione);

coinvolgere organizzativamente le unità operative di diagnosi e cura su programmi di risparmio di sangue, emocomponenti e plasma derivati;

contribuire al perseguimento dell’autosufficienza di sangue, emocomponenti e plasma derivati;

definire i controlli di sicurezza e verifica;

effettuare la valutazione della pratica trasfusionale nei singoli reparti (audit-medico);

favorire l’informatizzazione del sistema di donazione e trasfusione ospedaliero;

stabilire rapporti di collaborazione con i referenti per le attività trasfusionali delle case di cura private (decreto del 1° settembre 1995).

Comitato per il controllo delle infezioni ospedaliere (CIO):

Nel 2005 è stato istituito presso la ASL Roma 2 un Comitato per il controllo delle infezioni ospedaliere il cui compito è prevenire e controllare le infezioni contratte durante il ricovero in ospedale. Il suo ruolo è di consulenza alla Direzione sanitaria ed è costituito da esperti in igiene, malattie infettive e microbiologia.