LA NOSTRA STORIA

Il Policlinico Casilino è, a tutt’oggi, un ospedale pubblico gestito dalla ASL RM 2 (direzione in Roma Via Filippo Meda n. 35), sede di Pronto Soccorso e DEA di I livello. Come previsto dal DCA 40 del 12 febbraio 2016, entro breve la gestione passerà in accreditamento alla Eurosanità spa, fermo il ruolo dell’Ospedale nella rete regionale dell’emergenza.

Il Policlinico Casilino “nasce” negli anni ’60, con un altro nome: Villa Irma. Era, all’epoca, una struttura di proprietà e gestita da un ordine religioso, che operava in collegamento con il San Giovanni nei settori della medicina e dell’ostetricia/ginecologia. Il San Giovanni inviava i suoi medici e le religiose si occupavano di tutte le altre incombenze operative: dal personale infermieristico e tecnico, agli acquisti. Dalla remunerazione, all’epoca conteggiata “a giornata”, la Regione detraeva il costo del personale medico fornito dall’ospedale.

Con la riforma dell’assistenza sanitaria e la creazione della USL, l’ospedale venne ceduto ad un imprenditore privato, ma inserito nell’ambito della USL competente con la medesima formula gestionale “mista”: conduzione medica pubblica e fornitura di tutti gli altri servizi da parte del privato, proprietario della struttura. Stesso destino di altre strutture, con la formula poi denominata “ex Pio Istituto”.

Con lo sviluppo urbanistico e demografico della zona, su iniziativa di alcuni illuminati medici pubblici che si impegnarono per ampliare le attività e le competenze dell’ospedale, vennero aperti, in successione, i reparti di chirurgia generale, ortopedia, cardiologia e terapia intensiva e il pronto soccorso (1995), la struttura assunse l’attuale denominazione: Policlinico Casilino. La società, proprietaria della struttura dal 2002 (fermo l’affidamento della gestione medica alla USL, nel frattempo diventata A USL RM B e poi ASL Roma 2), ne ha promosso – in accordo con il gestore ASL e con la Regione Lazio, una ulteriore crescita, approdando infine all’attuale configurazione, frutto di grandi investimenti, tutti sostenuti dalla parte privata.